• VERSIONE COMPLETA PER 15 GIORNI
  • ASSISTENZA E AGGIORNAMENTI GRATUITI

Diritto annuale 2019: disponibile applicazione

Diritto annuale 2019: disponibile applicazione

Le misure del diritto annuale 2019 sono state stabilite dal Ministero dello Sviluppo Economico con la circolare n. 0432856 del 21 dicembre 2018. Come stabilito dall’art. 28 comma 1 del DL 24 giugno 2014 n. 90 gli importi dovuti sono ridotti del 50%.

La gestione “Diritto camerale 2019” che permette di calcolare il tributo dovuto da ogni impresa iscritta alla Camera di commercio competente per territorio, è disponibile nell’applicazione Contabilità 2019.

Come viene ricordato nella circolare, nel calcolo di quanto dovuto si deve tenere conto delle maggiorazioni del 20% approvate dal DM 22 maggio 2017 per il triennio 2017-2019 e dal DM 2 marzo 2018 per il biennio 2018-2019.

Diritto annuale 2019: disponibile applicazione - 1

Nota bene Maggiorazione 50%

L’art.1 comma 784 della Legge 205/2017 ha stabilito che le Camere di Commercio i cui bilanci presentino squilibri strutturali in grado di provocare dissesto finanziario possono applicare una maggiorazione fino ad un massimo del 50% del diritto annuale.

Il Ministero dello Sviluppo Economico con il decreto del 21 dicembre 2018 ha autorizzato le seguenti camere di commercio ad incrementare le misure del diritto annuale per gli anni 2018 e 2019:

  • Messina
  • Catania – Ragusa – Siracusa della Sicilia Orientale
  • Palermo – Enna
  • Agrigento
  • Caltanissetta
  • Trapani

Pertanto i soggetti iscritti alle camere di commercio di cui sopra devono:

  • Versare il diritto annuale 2019 maggiorato del 20%+50%
  • Versare la maggiorazione del 50% calcolata sul diritto annuale 2018

Diritto annuale CCIAA nel software GB

Nel software GB la gestione del diritto annuale è disponibile in:

  • Contabilità 2019
  • Bilancio
  • Diritto Camerale

Diritto annuale 2019: disponibile applicazione - 2

Importi Diritto annuale 2019

Si riportano nella tabella che segue gli importi dovuti in misura fissa, già ridotti del 50%.

Diritto annuale 2019: disponibile applicazione - 3

Diritto annuale 2019: disponibile applicazione - 4

Per le imprese che sono tenute al versamento del diritto annuale commisurato al fatturato è necessario applicare al fatturato 2018 le aliquote definite dal decreto interministeriale 21 aprile 2011 di seguito riportate.

N.B. Gli importi complessivi così determinati devono essere poi ridotti del 50%.

Diritto annuale 2019: disponibile applicazione - 5

Termine di versamento

Il diritto annuale deve essere versato in unica soluzione entro il termine previsto per il pagamento del primo acconto delle imposte sui redditi.

Diritto annuale 2019: disponibile applicazione - 6

Modalità di versamento

Il versamento del diritto annuale deve avvenire tramite modello F24 telematico, compilando la sezione “IMU e altri tributi locali” con le seguenti informazioni:

  • Codice ente: sigla della provincia della Camera di Commercio cui il pagamento è indirizzato
  • Codice tributo: 3850
  • Anno riferimento: 2019

Nelle prossime news tratteremo alcuni casi pratici.

CB101 – RIV/16

Ascolta la news



Scarica il software senza impegno!