• VERSIONE COMPLETA PER 15 GIORNI
  • ASSISTENZA E AGGIORNAMENTI GRATUITI

Fatture Bis, Ter, … in GB: ecco come fare!

 “Fatturazione GB” costituisce un modulo aggiuntivo di Contabilità GB ed è predisposto per far fronte sia alle esigenze delle imprese che dei professionisti. Permette la gestione completa delle operazioni inerenti la creazione, modifica e stampa delle fatture da emettere, fino alla produzione in automatico della prima nota ad esse collegata.

La fattura è un documento fiscale obbligatorio emesso da un soggetto fiscale per comprovare l’avvenuta cessione di beni o prestazione di servizi ed il diritto a riscuoterne il prezzo. L’operazione di emissione di una fattura prende il nome di fatturazione. La fattura è composta da una parte descrittiva e una parte tabellare.

La fattura deve essere emessa in due esemplari: l’originale, che va consegnato o spedito al cliente, e la copia che deve essere conservata dall’emittente (per un periodo non inferiore a 10 anni).

La fattura deve contenere i seguenti elementi:

  1. la data di emissione e il numero progressivo attribuito (che ad ogni inizio anno deve ripartire da uno);
  2. i dati identificativi dell’emittente, che sono:
    • il nominativo o la ragione sociale, nel caso di società;
    • l’indirizzo;
    • il numero di partita IVA, il codice fiscale e l’iscrizione al Registro delle imprese;
  3. i dati identificativi del compratore, che sono:
    • il nominativo o la ragione sociale, nel caso di società;
    • l’indirizzo;
  4. il tipo di pagamento;
  5. gli estremi dei documenti di trasporto, cioè data e numero progressivo dei DDT, se si tratta di fattura differita;
  6. la natura, qualità e quantità dei beni ceduti;
  7. il prezzo unitario dei beni e il prezzo complessivo (ottenuto moltiplicando quantità per prezzo unitario);
  8. gli eventuali sconti;
  9. l’aliquota e l’ammontare dell’IVA;
  10. il totale fattura, che costituisce l’importo totale a debito del compratore.

In Contabilità GB, per il modulo Fatturazione è prevista una suddivisione tra la gestione “Fatture Impresa” e la gestione “Fatture Professionisti”, che si attivano in automatico in base al regime contabile settato per la ditta in Anagrafica.

In entrambe i casi, l’utente può creare e personalizzarne il contenuto selezionando una delle tipologie previste da GB.

Le fatture emesse seguono una numerazione progressiva che ne garantisce l’identificazione univoca in base alla data di emissione del documento.

Nel caso sia necessario emettere una fattura con data precedente all’ultima inserita occorre integrare la numerazione originaria con un valore diverso da quelli già presenti (per esempio bis, ter…).

Ora vediamo in dettagli i passaggi da eseguire per la creazione di una fattura Bis in:

Fatturazione Imprese

Fatturazione Professionisti

Fatturazione Imprese

Inserimento nuova fattura

In Elenco fatture, cliccare su “Nuova” e impostare la data del documento.

Il programma effettua un controllo della data, valutando se è formalmente corretta e se è temporalmente consequenziale all’ultima fattura inserita. Nel caso in cui sia antecedente, all’uscita del campo “Data” il software propone una maschera per l’inserimento della descrizione che definisce la numerazione.

La numerazione non può essere consequenziale (numero 11) in quanto la data è precedente all’ultima fattura creata.

In automatico, il software permette di specificare una stringa descrittiva da aggiungere alla numerazione corretta. Nell’esempio, riportiamo “bis”.

Cliccando su OK, la procedura conferma che per la fattura in esame verrà adottata la numerazione specificata. Nel caso proposto, “9/bis”.

Alla conferma, nel campo “Fattura N.” sarà riportata la numerazione indicata (nell’esempio 9/bis).

In “Elenco fatture”, la fattura in esame (n° 9/bis) sarà riportata tra la n°9 e la n°10, e sarà valorizzato il campo “N.Def.” con il valore “9” e il campo “Sub” con il valore “/bis”.

Se invece di scrivere la parte descrittiva annulliamo il messaggio, l’utente può preseguire con la creazione della fattura, ma in fase di salvataggio il software segnalerà che la numerazione non è corretta. Per definirla sarà necessario cliccare su “Sblocca” posto a fianco della data del documento. 

Fatturazione Professionisti

Inserimento nuova fattura

In Elenco fatture, cliccare su “Nuova” e impostare la data del documento.

Il programma effettua un controllo della data, valutando se è formalmente corretta e se è temporalmente consequenziale all’ultima fattura inserita.

Nel caso in cui sia antecedente, il software segnala tramite messaggio che esiste già una fattura definitiva con data successiva a quella inserita. Se si intende comunque mantenere la stessa data si dovrà “Sbloccare” la fattura e definire la numerazione.

La numerazione non può essere consequenziale (numero 12) in quanto la data è precedente all’ultima fattura creata.

Al salvataggio della fattura il software avvisa l’utente che è già presente una fattura definitiva con data successiva a quella inserita, quindi per salvarla è necessario cliccare su “Sblocca” e definire la  numerazione corretta.

Cliccando su “Sblocca”, viene proposta la stessa interfaccia visualizzata nel caso di “Fatture Imprese”.

Specificare quindi la descrizione aggiuntiva da adottare per la fattura in esame.

Ti ricordiamo che puoi trovare altre informazioni sul funzionamento e sull’operatività della gestione nella relativa guida on-line 6.3.5 – Fattura Professionisti e 6.3.2 Tipologie di Fatture e compilazione manuale dei dati.

CB101- FSA/16

Metti in pratica la news che hai letto: scarica Contabilità GB!

  • VERSIONE COMPLETA PER 15 GIORNI
  • ASSISTENZA DIRETTA DALLA CASA MADRE
  • PRESENTAZIONE PERSONALIZZATA
  • WEBINAR FORMATIVI
Simple Share Buttons