• VERSIONE COMPLETA PER 15 GIORNI
  • ASSISTENZA E AGGIORNAMENTI GRATUITI

Spesometro 2013: Rilascio Applicazione

Da oggi è disponibile l’applicazione “Spesometro 2013” che permette di comunicare le operazioni rilevanti ai fini Iva effettuate nel periodo imposta 2013.

Come previsto dal D.L. 16/2012 sono oggetto di comunicazione tutte le operazioni attive e passive per le quali è obbligatoria l’emissione della fattura, indipendentemente dall’importo, in forma cumulativa su base annua per ciascun cliente e fornitore.

Si ricorda che le operazioni effettuate da commercianti al minuto devono essere comunicate, con la comunicazione dello “Spesometro”, solo se d’importo superiore ad euro 3.600, Iva compresa.

In particolare con l’applicazione “Spesometro 2013” dovranno essere comunicate all’Agenzia delle Entrate, tutte le operazioni rese o ricevute dal 1° gennaio 2013.

Soggetti obbligati alla comunicazione

Sono obbligati alla comunicazione tutti i soggetti passivi ai fini Iva che effettuano operazioni rilevanti ai fini dell’imposta.

Soggetti esonerati dall’invio

Sono esonerati dall’invio della comunicazione:

  • i “nuovi minimi”;
  • lo Stato, le regioni, le provincie, i comuni e gli organismi di diritto pubblico per le operazioni effettuate e ricevute nell’ambito di attività istituzionali.

Termini di presentazione

Per l’anno 2013 la comunicazione deve essere inviata:

  • entro il 10 aprile 2014, per i contribuenti con liquidazione Iva mensile;
  • entro il 20 aprile 2014, per i contribuenti con liquidazione Iva trimestrale.

Rivediamo insieme i passaggi per l’abilitazione dell’applicazione:

1.     Eseguire l’update del software ;
2.    Posizionarsi nella ditta nella quale abilitare l’applicazione;
3.    Aprire la maschera Applicazioni;
4.    Selezionare l’anno 2013 per l’applicazione “Spesometro”;


5.    Selezionare il metodo con cui effettuare l’invio della comunicazione tra metodo “aggregato” e “analitico” e confermare la scelta con “Conferma”.

Soggetti di cui all’art. 22 del DPR 633/72

Per le operazioni che si riferiscono all’anno 2013 i soggetti indicati nell’art.22 del DPR 633/72 possono optare per la comunicazione della sole operazioni di importo superiore ad euro 3.600.

Se l’utente decide di avvalersi di questa facoltà lo deve indicare nell’apposita sezione presente nella maschera “Forma di invio spesometro”.

NOVITA’ INTRODOTTE NELL’APPLICAZIONE 2013

Nella nuova applicazione “Spesometro” sono state introdotte alcune novità che ne facilitano l’utilizzo, quali:

1. Controllo del documento riepilogativo

2. Arrotondamento d’imponibile ed imposta all’unità di euro

1. Controllo del documento riepilogativo

In anagrafica clienti/fornitori è stata inserita l’opzione “Doc.Riepilogativo”.

Tale opzione, in fase d’importazione di dati nelle gestioni dei quadri FA, FE e FR, permette la selezione automatica del flag “Documento Riepilogativo” nelle operazioni rese/ricevute con un cliente/fornitore che ha l’opzione attiva.

2. Arrotondamento d’imponibile ed imposta all’unità di euro

Le operazioni che hanno imponibile ed imposta d’importo inferiore ad 1 euro saranno automaticamente arrotondate, in fase di scarico dei dati nel quadro, all’unità di euro.

Per ulteriori informazioni si rimanda alla guida on-line.

CA351 – RIV/8

Metti in pratica la news che hai letto: scarica Contabilità GB!

  • VERSIONE COMPLETA PER 15 GIORNI
  • ASSISTENZA DIRETTA DALLA CASA MADRE
  • PRESENTAZIONE PERSONALIZZATA
  • WEBINAR FORMATIVI
Simple Share Buttons