• VERSIONE COMPLETA PER 15 GIORNI
  • ASSISTENZA E AGGIORNAMENTI GRATUITI

Spesometro 2015: l’Iter di compilazione – parte 1

La scadenza dell’invio della comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini Iva relative all’anno 2015 si diversifica in base alla periodicità con cui sono eseguite le liquidazioni Iva nell’anno di presentazione della comunicazione.

I primi a dover eseguire la comunicazione “Spesometro” sono i contribuenti con liquidazione Iva mensile, che devono comunicare le operazioni rilevanti ai fini Iva entro il 10.04.2016. Il 10 cadendo di domenica posticipa la scadenza al 11 Aprile.  Per i soggetti trimestrali la scadenza invece è il 20.04.2016.

In vista della scadenza per i soggetti mensili, riepiloghiamo in tre newsletter i passaggi fondamentali per un corretto utilizzo dell’applicazione “Spesometro 2015”.

I PASSAGGI PRINCIPALI PER LA COMPILAZIONE

  1. ABILITAZIONE APPLICAZIONE
  2. CONTROLLI: OPERAZIONI PRELIMINARI
  3. INSERIMENTO DEI DATI DA INPUT
  4. IMPORTAZIONE DATI DA CONTABILITA’/EXCEL/TELEMATICO
  5. ELABORAZIONE DEI DATI IMPORTATI
  6. SCARICO DEI DATI NEL MODELLO
  7. PRODUZIONE DEL FILE TELEMATICO

In questa newsletter esamineremo i primi tre punti e nelle successive i restanti.

1. ABILITAZIONE APPLICAZIONE

L’applicazione Spesometro 2015 si abilita dal menù “Applicazioni”

Spesometro_Iter1

oppure se in possesso di Contabilità GB, dalla maschera Prima Nota, sezione “Moduli Aggiuntivi” pulsante Moduli Aggiuntivi.

In fase di abilitazione è necessario indicare la tipologia d’invio della comunicazione scegliendo tra:

  • Tipologia aggregata
  • Tipologia analitica

Spesometro_Iter3

19. NB La scelta dell’invio può essere cambiata in seguito dal pulsante “Opzioni Spesometro” posto all’interno del Frontespizio.

2. CONTROLLI: OPERAZIONI PRELIMINARI

Ai fini di una corretta compilazione della comunicazione, prima di procedere all’importazione dei dati contabili è consigliato eseguire le operazioni indicate nella maschera controlli.

Spesometro_Iter5

I primi due controlli sono riferiti alla “Ripartizione Acquisti” e al salvataggio delle liquidazioni Iva. Se questi sono correttamente eseguiti, lo “Stato” sarà Stato_Esito_Positivo: esito positivo.  Altrimenti o si procede all’esclusione oppure alla risoluzione dei controlli.

RISOLUZIONE DEI CONTROLLI:

Per risolverle il primo, è necessario accedere all’elenco prima nota ed eseguire la ripartizione degli acquisti automatica dal pulsante “Ripartizione acquisti dich.Iva”.

Spesometro_Iter6

Per maggiori informazioni consultare la guida on-line Controlli: Ripartizione Acquisti e Importazioni.

Per il secondo controllo si richiede il salvataggio della liquidazione iva annuale. Da contabilità, sezione Iva, selezionare il periodo “Annuale” e salvare.

Spesometro_Iter7_1

19. NB Non è possibile salvare la periodicità annuale se i mesi/trimestri precedenti non sono salvati.

Per maggiori informazioni consultare la guida on-line Controlli: Salvataggio Liquidazione Iva Annuale.

Il terzo controllo “Causali contabili create dall’utente” è presente solo nel caso in cui per il 2015 sono state utilizzate in prima nota causali contabili create dall’utente senza la proprietà “Spesometro” attiva.

Se le operazioni registrate con queste causali devono confluire in “Spesometro” è necessario posizionarsi nel “Piano dei Conti\Causali” e inserire la proprietà “Spesometro”, altrimenti l’utente può escludere il controllo Escludi.

Esempio: nella ditta GB999 è stata inserita una fattura di vendita con una causale contabile creata dall’utente FVRR senza proprietà “Spesometro”.

Spesometro_Iter8

Questa registrazione non avendo tale proprietà non sarà riportata in automatico nello “Spesometro”.

Se anche tale prima nota è soggetta a comunicazione polivalente è necessario impostare, come ricorda il controllo, la proprietà “Spesometro”, in “Piano dei Conti – Causali Contabili” e risalvare/importare la registrazione.

Una volta impostata la proprietà, nella gestione “Controlli” il terzo controllo non sarà più evidenziato.

Spesometro_Iter9

Il quarto controllo “Conti non soggetti a Spesometro”, serve per non includere nella comunicazione le operazioni già comunicate all’Anagrafe Tributaria ai sensi dell’art.7 del DPR n.605/1973 (Enel, Telecom,…).

19. NB Se non sono presenti causali contabili create dall’utente senza proprietà “Spesometro” il quarto controllo diventa il terzo.

Per escludere dei conti dalla comunicazione dello “Spesometro” occorre:

  • Accedere al “Piano dei Conti”;
  • Selezionare il conto;
  • Inserire il check nella proprietà “Non soggetto a Spesometro”.

Spesometro_Iter10

Altrimenti, se si vuole comunicare tutto basta escludere il controllo presente nella maschera con un semplice click nella colonna  in corrispondenza del quarto controllo.

3. INSERIMENTO DEI DATI DA INPUT

La compilazione del modello “Spesometro” avviene attraverso:

apposita gestione a cui si accede dal pulsante “Inserisci/Importa” presente in ogni quadro;

Spesometro_Iter11

o dalla contabilità, tra i moduli aggiuntivi, pulsante “Spesometro”.

Spesometro_Iter12

Inserimento manuale > software non integrato

La compilazione della comunicazione “Spesometro” può avvenire inserendo manualmente le registrazioni. Per inserire una registrazione è necessario posizionarsi nel quadro, cliccare il pulsante “Nuovo” e compilare la riga così creata: inizialmente questa sarà di colore rosso; i campi diventeranno di colore giallo una volta inseriti i dati obbligatori.

Spesometro_Iter13

Se dopo compilato i dati è presente la scritta in bassoSpesometro_Iter14 significa che sono presenti dei valori o dei campi errati o mancanti ed è necessario controllarne la validità.

Nelle prossime newsletter esamineremo i restanti punti elencati sopra così da permettere una corretta compilazione del comunicazione “Spesometro”.

Per ulteriori informazioni si rimanda alla guida on-line.

CA351 – FSA/8

Scarica INTEGRATO GB

Metti in pratica la news che hai letto: scarica Contabilità GB!

  • VERSIONE COMPLETA PER 15 GIORNI
  • ASSISTENZA DIRETTA DALLA CASA MADRE
  • PRESENTAZIONE PERSONALIZZATA
  • WEBINAR FORMATIVI
Simple Share Buttons