• VERSIONE COMPLETA PER 15 GIORNI
  • ASSISTENZA E AGGIORNAMENTI GRATUITI

Da Fattura a Fatturazione Elettronica GB

Contabilità GB permette la gestione delle fatture imprese e professionisti. Al suo interno l’utente ha la possibilità di creare la fattura e, con un semplice click, il file XML da inviare al Sistema di Interscambio come previsto attualmente da normativa.

Il modulo “Fatturazione Elettronica GB” è stato sviluppato all’interno di Contabilità GB e sfrutta al massimo l’integrazione con Fatturazione GB. Per attivare la gestione, è indispensabile che l’utente abbia nella sua chiave di licenza il modulo aggiuntivo “Fatturazione Elettronica GB”.

In sintesi i passaggi da seguire per la creazione di una Fattura

Il modulo relativo alla fatturazione è presente in “Contabilità”  “Fatture” indipendentemente dal regime contabile della ditta.

Come riepilogato nella newsletter del 19/09/2014 – Gestione della Fatturazione in Contabilità GB, i passaggi principali per l’utilizzo di tale modulo sono:

da “Fatture”, accedere alla gestione cliccando su

o

per la fatturazione elettronica, all’interno di Contabilità GB sono proposte due modalità di numerazione delle Fatture Elettroniche:

1.    Numerazione standard

2.    Numerazione personalizzata

La numerazione standard è quella che viene assunta per default alla creazione della Fattura Elettronica, nel caso in cui non venga specificata una Numerazione Personalizzata alternativa.

Ogni fattura è numerata in base all’ordine di elaborazione come le altre Fatture GB ed è identificata semplicemente dal numero progressivo.

Per personalizzare la numerazione tradizionale, apporre check su “Numerazione personalizzata PA” ed indicare nel campo giallo l’ulteriore descrizione che si vuole aggiungere come identificativo:

Se si sceglie la numerazione personalizzata, viene inserita per predefinita la descrizione “xx/PA” che può essere comunque modificata.

Per inserire una nuova fattura cliccare nel pulsante .

Inserimento Fattura

La prima cosa da indicare è la tipologia della fattura tra quelle proposte nel menù a tendina:

In caso di “Impresa”

  • Base
  • Condominio
  • Quantità
  • Agenti

In caso diProfessionisti

  • Professionisti
  • Note a credito
  • Note a debito

e successivamente il destinatario della fattura.

Dati riguardanti il destinatario

Eseguendo doppio click nel campo “Spett.le” si apre l’elenco dei clienti da cui è possibile selezionare il soggetto destinatario della fattura.

Per segnalare il soggetto destinatario come Pubblica Amministrazione, accedere a:

Anagrafica Clienti/Fornitori/Percipienti;

 Scheda del soggetto PA;

 Tab “Causali e Contropartite Predefinite”;

 Sezione relativa ai “Clienti”;

 Riquadro “Pubblica Amm.”;

e apporre il check sulla proprietà “P.A.”.

Inserendo il check, la procedura chiede anche l’inserimento del codice IPA associato (Indice delle Pubbliche Amministrazioni).

Indicare il codice Ipa e confermare il messaggio. In questo modo il codice IPA viene riportato in Anagrafica Clienti/Fornitori e nella gestione “Fatturazione Elettronica” nell’apposito campo “Codice destinatario.

Per ulteriori chiarimenti sulla segnalazione del soggetto come Pubblica Amministrazione consultare la newsletter del 27/11/2014 – Fatturazione Elettronica GB: come inserire il cliente PA!

Corpo della Fattura

La compilazione del corpo della fattura può avvenire:

A. compilando manualmente le colonne proposte;

B. utilizzando uno dei modelli precedentemente impostati dall’utente.

Per saperne di più sulla creazione dei modelli di fatturazione consulta la .

Ultimata la compilazione della fattura, è necessario salvare l’operazione cliccando l’apposito tasto “Salva”.

Ai fini della Fatturazione Elettronica, si tenga conto che se nella fattura originaria GB sono state compilate delle righe senza il relativo imponibile, esse non verranno poi riportate in fase di elaborazione del file XML.

La procedura, infatti, avverte con un messaggio:

Ora vediamo il passaggio da Fattura a Fatturazione Elettronica GB

Per procedere alla creazione della Fattura Elettronica, dall’elenco delle fatture cliccare su “Crea”.

Nel caso in cui l’utente necessita inviare due o più fatture per lo stesso soggetto PA, è necessario selezionarle e poi cliccare su “Crea”.

In caso di selezione di più fatture, è indifferente su quale “” si clicca.
La fattura elettronica sarà elaborata sulla base di quelle selezionate.

In fase di creazione della fattura elettronica, se alla ditta è associato un Intermediario, viene richiesto se riportare tali dati nella sezione del “Trasmittente”, altrimenti verranno inseriti quelli dell’emittente della fattura.

Nel caso in cui non c’è nessun intermediario associato alla ditta, tramite messaggio viene richiesto se inserirlo.

Confermando il messaggio con “SI” o “No”, si accede alla maschera “Fatturazione Elettronica PA v1.0”.

Nei prossimi appuntamenti esamineremo in dettaglio le fasi successive fino alla creazione del file XML.

Ti ricordiamo che puoi trovare altre informazioni sul funzionamento e sull’operatività della gestione nella relativa guida on-line.

CA258 – FSA/25

Metti in pratica la news che hai letto: scarica Contabilità GB!

  • VERSIONE COMPLETA PER 15 GIORNI
  • ASSISTENZA DIRETTA DALLA CASA MADRE
  • PRESENTAZIONE PERSONALIZZATA
  • WEBINAR FORMATIVI
Simple Share Buttons