• VERSIONE COMPLETA PER 15 GIORNI
  • ASSISTENZA E AGGIORNAMENTI GRATUITI

Gestione multiditta: diritto camerale 2021

Gestione multiditta: diritto camerale 2021

Il ministero dello sviluppo economico, tramite la Nota n.286980 del 22 dicembre 2020, ha approvato le misure per il diritto camerale per il 2021. Anche per quest’anno si conferma la riduzione del 50% degli importi calcolati, come stabilito dal D.L. 90/2014.

Il diritto annuale è un tributo che devono versare le imprese iscritte o annotate nel Registro delle Imprese a favore della Camera di Commercio competente per territorio ogni anno: l’importo si deve alla Camera di Commercio nella cui Provincia si trova la sede dell’impresa o della società e a quella/e in cui si trovano le eventuali unità locali.

Con il decreto del 12 marzo 2020, il Ministero dello sviluppo economico ha autorizzato, per il triennio 2020-2022, l’aumento della misura del diritto annuale fino ad un massimo del 20% per il finanziamento dei progetti indicati nelle deliberazioni dei Consigli camerali elencate nell’allegato A del medesimo decreto. Nella tabella di cui all’allegato sono riportate le Camere di Commercio che applicano la maggiorazione del 20%.

Diritto camerale 2021: gestione per calcolo

Tramite l’aggiornamento del software, facendo clic su Update - Gestione multiditta: diritto camerale 2021, GBsoftware mette a disposizione la gestione per il calcolo del diritto camerale anno 2021.

Si può accedere alla gestione da:

Gestione multiditta: diritto camerale 2021: diritto camerale da Contabilità

Si può calcolare il diritto camerale::

  • In misura fissa, per tutte le imprese individuali iscritte nella sezione ordinaria e speciale del Registro imprese
  • Gestione multiditta: diritto camerale 2021: imprese individuali

  • In misura transitoria, per tutti i soggetti iscritti solo al REA, società semplici agricola e non, società tra avvocati e tra professionisti
  • Gestione multiditta: diritto camerale 2021: soggetti iscritti al REA

  • In misura variabile, tenendo conto del fatturato ai fini Irap, per gli altri soggetti

    Gestione multiditta: diritto camerale 2021: altri soggetti in base al fatturato irap

Triangolo giallo - Gestione multiditta: diritto camerale 2021Il ministero dello sviluppo economico, con il decreto del 21 dicembre 2020, ha autorizzato le camere di commercio di Caltanissetta, di Catania-Ragusa-Siracusa della Sicilia Orientale, di Palermo-Enna, di Trapani, di Messina e di Agrigento ad incrementare le misure del diritto annuale del 50% per gli anni 2020 e 2021.

Per le sopra citate camere di commercio è prevista una maggiorazione totale del 70% (20%+50%).

Importo dovuto per le unità locali

Per il calcolo dell’importo dovuto per le unità locali è necessario calcolare il 20% sull’importo dovuto per la sede, prima dell’applicazione della riduzione del 50%.

Termine di versamento

Il diritto annuale si deve versare in un’unica soluzione entro il termine previsto per il pagamento del primo acconto delle imposte sui redditi.

Modalità di versamento

Il pagamento del tributo si deve fare tramite modello F24 telematico, compilando la sezione “Imu e altri tributi locali” con le informazioni seguenti:

  • Codice ente: sigla della Provincia della Camera di Commercio cui è indirizzato il pagamento
  • Codice tributo: 3850
  • Anno di riferimento 2021

Diritto camerale multiditta

Per aiutare gli utenti nella predisposizione dell’adempimento, GBsoftware mette a disposizione la gestione multiditta, per verificare quali ditte devono predisporre il versamento e quindi per effettuarlo.

L’accesso avviene dal diritto camerale della singola ditta, pulsante “Multiditta”:

Gestione multiditta: diritto camerale 2021

Per ogni ditta viene riportato:

  • Tipologia soggetto
  • Vai: accesso alla singola gestione della ditta
  • CCIAA Sede: Camera di Commercio della Sede
  • N. unità locali in provincia anno precedente: unità locali al 31/12/anno precedente
  • Importo sede e unità locali provincia: importo dovuto per la sede e le unità locali
  • Unità locali fuori provincia: provincia, numero e importo delle unità locali fuori provincia
  • Invia ad F24: invio degli importi in F24 (alternativo ad Invia a riepilogo pagamenti F24)
  • Invia a riepilogo pagamenti F24: invio degli importi al riepilogo pagamenti F24 (alternativo all’invio in F24)
  • Vai a F24: accesso all’applicazione F24
  • Pagamento in F24: Importi pagati e data di pagamento della delega con evidenza del pagamento totale o parziale
  • Registrazione in prima nota: predisposizione della prima nota
  • Note

Per informazioni aggiuntive sulla gestione si rimanda alla guida on-line.

Applicazioni Software collegate all’articolo:

Articoli correlati:

ST/14



Scarica il software senza impegno!