• VERSIONE COMPLETA PER 15 GIORNI
  • ASSISTENZA E AGGIORNAMENTI GRATUITI

Regime Minimi

Il software Regime Minimi per i contribuenti minimi prevede un piano dei conti specifico con i collegamenti al quadro “LM – Reddito dei soggetti con regime dell’imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità” e il riporto dei dati in automatico.

Pur essendo prevista la sola numerazione delle fatture, si rendono necessarie registrazioni particolari, per le quali sono state predisposte apposite registrazioni tipo e prospetti di riepilogo specifici, con la determinazione dei limiti ed il calcolo dell’imposta sostitutiva e del rispetto del valore dei cespiti.

Software Regime Minimi - Software Contabilità GB

Il regime dei “contribuenti minimi” è riservato alle persone fisiche esercenti attività d’impresa, arti e professioni (sono quindi escluse tutte le società sia personali che di capitali) che, nell’anno precedente:

  • Hanno realizzato ricavi o compensi, ragguagliati ad anno, non superiori a 30mila euro;
  • Non hanno effettuato cessioni all’esportazioni;
  • Non hanno sostenuto spese per lavoratori dipendenti o collaboratori, anche a progetto o a programma di lavoro e che, nel triennio precedente, non hanno effettuato acquisti di beni strumentali, anche mediante contratti di appalto o di locazione, per un importo superiore a 15mila euro.

Moduli del software

  • Anagrafica comune clienti, fornitori e percipienti
  • Registrazione in prima nota con gestioni partite aperte e chiuse
  • Produzione automatica del relativo quadro unico
  • Schede Contabili nel Regime dei Minimi
  • Piano dei Conti per contribuenti minimi
  • Causali Contabili e Iva per minimi
  • Situazione contabile
  • Verifica e controllo dei requisiti richiesti per il regime dei minimi
  • Gestione Iva
  • Diritto Camerale

Anagrafica comune clienti, fornitori e percipienti

Il modulo “Anagrafica Comune clienti, fornitori e percipienti” prevede la gestione di una unica anagrafica comune e centralizzata.

Comprende l’elenco di tutti i clienti, fornitori e percipienti, permettendo un utilizzo ottimale delle risorse e la disponibilità immediata dei dati anagrafici e fiscali per tutti i moduli della contabilità regime minimi.

Regime dei Minimi Anagrafica comune clienti e fornitori

Per i soggetti percipienti la gestione prevede l’inserimento dei dati relativi al corretto trattamento della aliquota della ritenuta da applicare, al fine di poter gestire la generazione del modello F24 per il versamento delle ritenute d’acconto, delle certificazioni relative ai compensi corrisposti e la compilazione del modello 770 semplificato.

Anagrafica comune clienti, fornitori e percipienti

Registrazione in prima nota con gestioni partite aperte e chiuse

La gestione della “Prima nota”, prevede un’ unica interfaccia che permette di effettuare tutti i tipi di registrazione previsti per la contabilità relativa al regime dei minimi.

La gestione della prima nota comprende l’insieme delle operazioni da contabilizzzare sia Iva (fattura acquisti o vendita) che non Iva. Per effettuarle sono previste diverse registrazioni tipo complete di conti, causali contabili ed iva che facilitano il lavoro e lo velocizzano. Inoltre l’utente, nella fase di salvataggio della prima nota, ha la possibilità di predisporre la registrazione come modello tipo da poter richiamare per le successive scritture.

I pagamenti e le riscossioni delle operazioni registrate possono essere eseguite direttamente dalla registrazione oppure dall’elenco prima nota tramite il pulsante Riscuoti/Paga.

Regime dei Minimi Registrazione prima nota con chiusure

Produzione automatica del relativo quadro nei Redditi

Per i Contribuenti Minimi è previsto un prospetto “Imp.sost.-Reg.Minimi” che permette la visualizzazione dei valori, che in automatico, saranno riportati nel quadro LM dei Redditi.

I valori che compongo questo prospetto derivano dalle registrazione effettuate in contabilità dei minimi.

La funzione principale di tale prospetto è quella di avere, nel corso dell’esercizio, una situazione provvisoria del contribuente relativa all’importo dell’imposta sostitutiva che dovrà versare in fase di Unico

Regime dei Minimi Produzione automatica del quadro Unico

Schede Contabili nel Regime dei Minimi

Le schede contabili nel Regime dei Minimi consentono la visualizzazione dei movimenti contabili dei clienti, fornitori e di tutti gli altri conti utilizzati nelle scritture di prima nota.

La visualizzazione può avvenire dal menu “schede” con molteplici possibilità di scelta già predisposte.

Molto utile è anche la possibilità di attivarle con un doppio click sull’importo direttamente dal bilancio, dalla prima nota, dai prospetti contabili, dai registri e da tante altre parti della procedura.

All’interno delle schede sono previste le seguenti stampe già predisposte da poter selezionare.

Regime dei Minimi Schede Contabili

Piano dei Conti per contribuenti minimi

La tenuta della “Contabilità per i Minimi”, richiede l’utilizzo di uno specifico piano dei conti che viene settato in fase di inserimento dell’azienda scegliendo il tipo di regime contabile.

Il piano dei conti è strutturato per poter effettuare le registrazioni in prima nota e la esposizione in un prospetto di riepilogo dei dati contabili.
La struttura del piano dei conti prevede 5 diversi livelli semplificati, che permettono una analitica ed articolata esposizione dei dati risultanti dalla contabilità per il contribuente minimo.
Ogni conto è completo delle proprietà necessarie per la gestione del regime dei minimi e dei consequenziali controlli.

L’utente potrà comunque modificare, aggiungere propri conti personalizzando così la procedura in base alle proprie esigenze.

Regime dei Minimi Piano dei Conti

Causali Contabili e Iva per minimi

Le “Causali contabili ed Iva” dei minimi vengono utilizzate in fase di registrazione della prima nota e determinano le modalità di registrazione.

Il modulo contabilità regime dei minimi viene fornito completo dell’elenco contenente tutte le causali contabili ed Iva necessarie, le quali vengono aggiornate da GBsoftware e rese disponibile tramite aggiornamenti.
L’utente potrà comunque aggiungere ulteriori causali contabili e richiedere nuove causali iva che non sono presenti nell’elenco tramite comunicazione direttamente allo staff di GBsoftware personalizzando così la procedura in base alle proprie esigenze.

Regime dei Minimi Causali Contabili e Iva Minimi

Situazione contabile

La “Contabilita dei Minimi” e la situazione contabile per Cassa.

La “Contabilita dei professionisti” diversamente da quella delle imprese, non prevede un bilancio vero e proprio, ma piuttosto una “situazione contabile per cassa” che riporta utti i conti per i quali nel periodo interessato, sono stati registrati degli incassi o dei pagamenti.

Regime dei Minimi Situazione contabile

Nella contabilità dei minimi è possibile verificare in corso d’anno il rispetto dei limiti previsti per i ricavi o compensi e il valore dei beni strumentali. Questo per la permanenza in tale regime contabile.
Per il controllo viene fornitor un prospetto che riepiloga la situazione e determina l’imposta sostitutiva da pagare.

Verifica e controllo dei requisiti richiesti per il regime dei minimi

Il prospetto “Verifica Situazione Minimi” permette di controllare i requisiti di permanenza nel regime dei minimi ed effettuare il calcolo anticipato dell’imposta sostitutiva.

Il prospetto riporta in due sezioni contraddistinte, per verificare constantemente se avviene il superamento del limite, l’importo dei ricavi e del valore dei beni strumentali registrati nell’anno.

Regime dei Minimi Controllo Requisiti

Gestione Iva

La  “Gestione Iva” permette di adempiere a tutti gli obblighi previsti dall’art. 23, 25, 27 e 39 del D.p.r. 633/72.

In GBsoftware la funzione “Gestione Iva” permette di adempiere ai diversi obblighi di liquidazione dell’imposta e gestione dei vari registri iva nel caso in cui il contribuente minimo effettua operazioni intracomunitarie.

E’ prevista la gestione completa di tutti gli adempimenti in materia di Iva:

  • liquidazione periodiche
  • liquidazione annuale
  • registri iva vendite
  • registri iva acquisti
  • fatturato

Regime dei Minini Gestione Iva

Diritto Camerale

Il diritto annuale è un tributo che ogni anno devono versare le imprese iscritte o annotate nel Registro delle Imprese a favore della Camera di Commercio competente per territorio (L. 580/93, art. 18).

Il ministero dello Sviluppo Economico stabilisce le misure del diritto annuale tramite decreto ministeriale.

Il calcolo per i contribuenti minimi avviene in base a:

  • Misure fisse: imprese individuali iscritte o annotate nella Sezione Speciale del R.I.
  • Misure fisse: imprese individuali iscritte nella Sezione Ordinaria del R.I.

Individuato l’importo da versare sarà possibile effettuare la produzione e l’invio dell’F24 e la registrazione automatica in prima nota.

Regime dei Minimi Diritto Camerale

CA211

Simple Share Buttons